Lead me, guide me, be patient with me…ovvero…di “X-Men:Giorni di un Futuro Passato”,McFassy e lettere a Bryan Singer

Diciamolo subito, così ci togliamo il pensiero e possiamo parlare d’altro: X-Men Days of Future Past è intrinsecamente, irrimediabilmente e senza ombra di dubbio il più bel film generato dalla Marvel. Non ci sono se e non ci sono ma, signori, fatevene una ragione!
Insomma se la batte alla pari con Il Cavaliere Oscuro sul versante DC Comincs senza colpo ferire, come un Gran Premio di Formula Uno tra Hunt e Lauda, come un quinto set combattuto dopo 2 set pari tra Federer e Djokovic.

x-men-days-future-past-poster

La storia si dipana senza intoppi principalmente tra un futuro distopico apocalittico che i nostri eroi cercano di cambiare, successivo al terzo film della saga, e un passato successivo agli avvenimenti di X-Men: First Class e si sviluppa su diversi piani spazio-temporali (non solo i due facilmente riconoscibili nel trailer) che collidono, convivono e si mescolano senza risultare forzati. Le modifiche apportate al plot originale (il film è tratto dalla miniserie Giorni di un Futuro Passato,scritto da Chris Claremont e disegnato da John Byrne nel 1989) sono pienamente funzionali alla trasposizione su grande schermo, una su tutte: nel fumetto è Kitty Pride (Ellen Page nei film) a compiere il viaggio nel tempo e non Wolverine, ma Logan è più funzionale nel film per le dinamiche relazionali che intrattiene con il Professor Xavier e Magneto (oltre che per essere Hugh Jackman n.d.r.), ma la centralità di Kitty è sottolineata comunque, poiché è lei a rendere possibile il viaggio temporale. Che poi… Non immaginatevi la DeLorean di Ritorno al Futuro o la Giratempo di Hermione Granger. Il viaggio è un viaggio psichico: è la coscienza del Logan futuro a trasferirsi temporaneamente nel corpo del Logan del 1973.
Il film è un susseguirsi di emozioni altalenanti e contraddittorie in un mix perfetto di dramma e commedia che fa (per fortuna) dimenticare quell’abominio che è X-Men: Conflitto Finale!

x-men-days-of-future-past-cerebro-1024x640

young!Charles

Bryan Singer conosce la materia e lo rimarca con ogni più piccolo dettaglio, costellando il film di piccole citazioni (il Cerebro del 1973 è lo stesso usato dal Professor Xavier futuro, il “Go fuck yourself” del giovane Charles a Logan come lui aveva fatto durante il reclutamento in First Class) che rimandano all’intera saga e lanciando piccoli segnali di sviluppo per gli eventi futuri (la presentazione del personaggio di Pietro Maximoff ovvero Quicksilver e di sua sorella Scarlet e la sua battuta a Magneto “Mia madre conosceva un tipo che controllava i metalli”).

Quicksilver e Scarlet

Quicksilver e Scarlet

Ma ora che abbiamo parlato di cose serie e funzionali al versante prettamente cinematografico per quasi 400 parole, passiamo al versante importante e pregnante per questa disamina ovvero il versante fangirl!

Mai film Marvel mi aveva fatto piangere e sussultare sulla sedia come questo! Mai film Marvel ha alimen1966845_797928236887237_436283740_ntato il mio essere Queen in the Angst come questo! Ma questa volta la causa di tutto è Charles Xavier! Se in First Class è la brama di vendetta di Erik con il suo passato a scavare nel fondo del dolore, questa volta è il lato umano di Charles Xavier a vincere il titolo di King in the Angst! McAvoy sprizza lacrime, dolore, rimpianti e rimorsi da tutti i pori stretto in quelle camicie anni ’70 di dubbio gusto! E’ impossibile non arrotolarsi sulla sedia del cinema e pregare perché smetta di sentire il peso del mondo sulle sue spalle, il peso della sofferenza di Erik e del suo abbandono, il peso dell’abbandono di Raven, il peso di non essere stato abbastanza per tutti loro! E quando Wolverine gli chiede di cercare lui, Tempesta, Jean e Scott, alla risposta di Charles “Farò del mio meglio”, il nostro adamantino eroe risponde con un fondamentale “Il tuo meglio è già abbastanza…” Sì, Charles, sant’iddio, smettila di crederti meno di quello che sei, dannazione! (inserire transfert emotivo-psichico della sottoscritta)
Inoltre la frase di First Class “Don’t touch my hair” riecheggia in quei lunghi capelli alla Serpico che nonostante non sembrino il massimo della pulizia fanno comunque venir voglia di immergerci la manina…
Scopriamo anche il rapporto ambivalente tra Wolverine e Magneto: “Tu sei come me, sei un sopravvissuto”, dice Logan ad Erik, dopo avergli dato bellamente della testa di minchiola due nanosecondi prima!

Per non parlare della ship del nostro cuore che è diventata quasi canon, e su due piani temporali differenti, con Charles e Erik che si menano (è tutto amore mal riposto!) e si rinfacciano di essersi abbandonati a vicenda e di aver perso tempo a combattersi e che vorrebbero tornare indietro per avere anche solo pochi giorni… Cioè… Parliamone! Non si fanno certe cose, la gente ci resta secca, prosciugata dalle lacrime!two-generations-unite-in-x-men-days-of-future-past-posters

E ora, approfittando dello spazio concessomi dal web, vorrei scrivere una letterina a Bryan Singer per dargli alcuni consigli in vista di
X-Men: Apocalypse del 2016, perché, ricordate, prevenire è meglio che curare! E se volete unirvi a me, vi basta solo firmare la petizione ovvero commentare questo post!

Caro Bryan,
ringraziandoti per avermi fatta sopravvivere (a stento) alla visione, mi permetto di darti alcuni avvertimenti per evitare la morte ormonale, cerebrale e fisica del tuo pubblico, altrimenti i soldi per i prossimi film chi te li da?! Quindi ho fatto un breve elenco illustrato delle piccole modifiche da apportare:

  1. mai più citare Apocalypse Now… MAI! Non puoi farmi svegliare Wolverine nel 1973, fargli guardare fuori dalla finestra da delle veneziane e fargli esclamare “Porca Merda!” No, non si fa!
  2. mai più far indossare magliette dei Pink Floyd random! Va bene che The Dark Side of the Moon è del 1972, ma no, non farlo! Ci mancava solo che la indossasse Erik ed ero bella che fottuta!
  3. mai più usare allarmi antincendio, fontane o acqua sotto qualsiasi forma… Mister Maglietta Bagnata miete vittime SEMPRE!

    quicksilver-days-of-future-past

    Wolverine,Magneto,Professor X e Quicksilver

  4. mai più luci di taglio e controluce… Va bene che Angst e Espressionismo tedesco vanno a nozze come il culo e la camicia… E va bene anche che Erik è tedesco, ma no, basta, ti prego!

    Michael-Fassbender-in-X-Men-Days-of-Future-Past

    Magneto ovvero Erik ovvero la Morte arriverà con cappello e occhiali da sole!

  5. mai più partite a scacchi tra Charles ed Erik, perché poi la gente sogna di essere un pedone della scacchiera come massima aspirazione di vita e NON è bello!

    Days of Future Past

    Days of Future Past

And last but not least… Non assecondare la follia imperante che anima il tuo cast, altrimenti ci ritroveremo per i prossimi due anni a dover vedere certe cose:

x1

Two Generation of Charles and Erik

James+McAvoy+Michael+Fassbender+Celebrity+fu3oMitRHVsl

Un sorriso per la stampa!

article-2610009-1D402F0E00000578-943_634x335

Qui,Quo e Qua a rapporto!

10401430_291171784376628_917986871936672965_n

All you need is a punch!

78331

Tamarraggine a go go!

10171885_253578974847547_4680418627343700963_n

Cast & Crew

 

Per tutto il resto conta sul mio amore e la mia dedizione imperitura!

Always & Forever tua,
Penny Lane!

Annunci

28 risposte a “Lead me, guide me, be patient with me…ovvero…di “X-Men:Giorni di un Futuro Passato”,McFassy e lettere a Bryan Singer

  1. ADORAAAATOOOOO ❤ Stupendo stupendo stupendo! Incollata! Anche alla mano di fidanzato che ad un certo punto *spoiler* quando tempesta viene colpita *fine spoiler* mi ha minacciata XD non gli circolava più il sangue *faccinodangelo*
    FAVOLOSO! ❤

  2. DEVO. VEDERLO. ADESSO. Aaaaaaahhh, ora mi è presa l’ansia di cacciarmi un cinema immediatamente. Avevo un po’ di timori per questo capitolo perché già dal trailer sembra parecchio complesso e il rischio che venga messa troppa carne al fuoco con conseguenti conclusioni a cazzo è sempre in agguato. Il tuo post mi ha messo in pace col mondo e con le mie aspettative. Ora andrò a vederlo con la certezza di non rimanere delusa *______*
    E poi la parte fangirlante. Charles e Erik…dlkfjslfkjsdlfjks!!! Ho capito. Morirò. Se non compaiono più post di là saprai perché. XD

    • Tranquilla,si sopravvive…son sopravvissuta io!A stento,ma ce l’ho fatta,quindi forza e coraggio e corri al cinema,perché merita.
      C’è tanta carne,ma è cotta bene,nulla viene lasciato al caso ed è costruito davvero come una macchina da guerra!
      La parte fangirlante…beh,manca solo un bacio per definire Charles ed Erik canon!XD

  3. Che poi con quel cast avrebbero potuto anche solo guardarsi per 2 ore e mezzo e sarebbe stato bello comunque. Incredibile come una dinamica così elaborata come il viaggio della coscienza nel tempo sia sempre apparsa come naturale e forzature. Perfetto, sia stata resa giustizia ad ogni singolo personaggio. Fantastico il setting negli psichedelici anni ’70. Singer for president, se fra due anni mi azzecchi anche Apocalisse, sarà l’amica Rosita a dovermi far rinvenire sulla poltrona del cinema.

    • No,guardarsi per 2 ore e mezzo avrebbe voluto dire più sguardi languidi tra Charles ed Erik!Te mi vuoi vedere morta!
      Tra due anni mi sa che dobbiamo chiamare il 118 per entrambi!

  4. mi devo sbrigare ad andare al cinema accipicchia…
    PS: ma perchè dite TUTTI che x-men3 fa cagare? a me è piaciuto… non come i primi 2, ma mi è piaciuto 🙂

    • Sì,fate presto,perché non vedo l’ora di sviscerare tutti i dettagli con voi!!!
      X-Men 3 ha il difetto di mettere troppo al centro dell’attenzione quella gatta morta di Jean che neanche come Fenice riesce a essere una come si deve!

  5. ‘Mai più partite a scacchi tra Charles ed Erik, perché poi la gente sogna di essere un pedone della scacchiera come massima aspirazione di vita e NON è bello!’ < qui ho iniziato a ridere senza freni, perché l'hai messa giù in modo esilarante ma al tempo stesso è assolutamente VERO. XD
    Neanche a dirlo concordo praticamente su tutto. Apocalypse e il 2016 non arriveranno mai troppo presto!

    • Quelle dannate partite a scacchi sono letali per la mia sanità mentale…ho iniziato già a star male da quando si vede la scacchiera a casa di Charles appena arrivato Logan…ho pregato che non ci giocassero,ma tanto erano già uscite le immagini della partita in aereo…la morte era inevitabile!XD

  6. passero’ il tempo da qui al 2016 in stato catatonico e sarà tutta colpa di quella cacca di Bryan Singer!!!!!!!
    che brutto che a sto giro non ce lo siamo visto insieme, ma possiamo rimediare telematicamente
    ovviamente d’accordo su tutto! questi sono pazzi, come pretendono che la gente ne esca viva???
    ribadisco che le palline di metallo fluttuanti nell’aere erano in realtà le mie ovaie

  7. Aaaaaawwww!! L’ho visto! l’ho visto!! E’ bellissimo davvero. ❤ E sottoscrivo con maggior cognizione di causa la tua petizione oh sì. Sul "porca merda" ho proprio pensato al tuo primo punto XD
    Ho il cervello in modalità shipping avanzata e mi devo trattenere dall'esternare troppe scempiaggini però sì, decisamente bello!

    • Evviva!!!Non vedevo l’ora che lo vedessi per poter shippare finché morte non ci separi!!! ❤
      Esterna scempiaggini quanto vuoi,sono le benvenute…perché secondo te io sino a ora cosa ho scritto?! XD

  8. No, ma io quando Charles gli dice “mi hai abbandonato” sono morta ç____ç Penso di aver avuto un’espressione ebete per tutta quella scena 😀

  9. Pingback: Balli di gruppo e film già visti | Camomilla o ginseng?·

  10. L’ho visto mercoledi: veramente notevolissimo. Era difficile tenere insieme una storia siffatta, eppure Singer ci è riuscito. Bravo.
    Se trovo il tempo e soprattutto l’ispirazione, ci scriverò due righine pure sul mio blog, perchè merita davvero questo filmetto!!!!

  11. Sto impazzendo a cercare la marca e il modello degli occhiali di Erik quando va s riprendersi l’elmetto, aiutatemi vi prego!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...