Tears in heaven… Ovvero… Di cicatrici e tradimenti…

Questo blog parla di cinema, lo sapete, cinema mescolato alla mia vita… Che poi alla fine sono la stessa cosa in fin dei conti… Ma oggi ho bisogno di uno spazio dove piangere, non potendolo fare nella vita vera, perché piangere come una bambina in un treno pieno di pendolari sarebbe disdicevole per il mio essere cuore di pietra…
Nella vita ho accumulato cicatrici e ne vado fiera, amo le mie cicatrici… Sono la mia storia, la mia carne, ma la cicatrice che mi hanno inferto oggi è una di quelle che si rimarginerà a fatica… Una di quelle che ha scalfito la corazza e ha colpito il cuore…

image

Perché nessuno mi ferirà mai tanto profondamente come un amico…

Annunci

10 risposte a “Tears in heaven… Ovvero… Di cicatrici e tradimenti…

  1. Purtroppo è così! E’ assolutamente così e ora non ci sono parole per tirarti su. Però ti dico che si supera, tutto si supera, tutto passa. Tutto! E tra un po’ ti renderai conto che in fondo sarà passato anche questo. Un abbraccio!

  2. Oggi parlavo di una cosa molto simile con una mia amica, il tradimento di un amico è il peggiore… mi dispiace tanto, ma il tempo ti aiuterà, è banale ma è così. Almeno per me è stato così 🙂

  3. Per quanto ci si corazzi non si riesce mai ad essere immuni. C’è sempre qualcosa che riesce a ferire in profondità. E poi si sopravvive. Si sopravvive sempre a tutto. Forse è questo il problema. O almeno una parte. Ti mando un forte abbraccio :*

  4. “Tradimento” e “amico” nella stessa frase non ci stanno proprio, è un ossimoro impossibile.
    Se ti tradisce non è un amico.
    Se è un amico non ti tradisce.

    Al di là di queste ciniche riflessioni epicuree, mi sento di dirti solo una cosa: la delusione che si prova in casi come questo è immensa ma considerala sempre come l’inizio di un nuovo percorso e la scoperta di nuovi orizzonti. D’ora in poi avrai un fardello in meno nella tua vita e in più questa esperienza di permetterà di non essere più “fregata” in futuro.
    So che può sembrare una magra consolazione, ma è una considerazione sacrosanta.
    Quando mi capitò di scoprire il reale volto di alcune persone che si spacciavano come “amici” è stato proprio questo a farmi andare avanti, più della rabbia e del disprezzo.
    Un abbraccio.

  5. Tata non so chi sia o che cosa sia successo, e non ti dirò che è facile perché non lo è. Però per quanto questo possa suonare come un mantra da “maestro Kimura della mutua” sappi che per esperienza personale in quanto a delusioni con la gente cose del genere ti temprano. E soprattutto come dice Lapinsu “tradimento” e “amico” nella stessa frase non si possono proprio vedere, è come giocare a trova l’intruso. Intanto ti mando l’ennesimo abbraccio virtuale perché se ci fosse un modo per dartelo di persona all’istante lo farei ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...