This Ain’t A Scene, It’s An Arms Race…ovvero… Mood Music Tag (prima parte…per non farci mancare nulla!)

In questi giorni siamo stati travolti da un turbinio di emozioni… Anteprime di film pezzi di cuore professionale e personale… Sirius che decide di suicidarsi dopo 10 mesi di iperlavoro… Nomination che scaldano il cuore… Insomma sembriamo spariti, ma non è vero… Vi seguiamo nell’ombra! XD

E allora iniziamo ringraziando il Music for Travelers per averci citati nel suo Mood Music Tag… Se non conoscete il nostro amico Zeus, beh, che ci fate ancora qui?! Btw, andiamo a iniziare con le regole del gioco:

– Per partecipare devi essere stato taggato almeno una volta. (ce l’ho!)
– Scegli almeno 5 tracce musicali (o più) che rispecchino alcune emozioni o stati d’animo al positivo.
– Tagga almeno 5 blogger (o anche di più ) e avvisali di averli taggati. (sono per il tag libero io, quindi… Andate e moltiplicatevi!)
– Cita il mio blog all’interno del tuo articolo con link diretto o esteso: GHB Memories – https://ghbmemories.wordpress.com, scrivendo che l’idea è partita da qui.
– Se vuoi spiega anche brevemente perché hai scelto alcune tracce piuttosto che altre.

Che poi… Emozioni e stati d’animo al positivo per noi è un grande sforzo, perché, citando un grande pensatore del XXI secolo ovvero Rust Cohle (guru e anima gemella), “Io mi considero un realista, ok? Ma in termini filosofici sono quello che si dice un pessimista”. Anche un po’ bipolare, aggiungeremmo noi parlando di noi stessi, ma so’ dettagli! Quindi ogni canzone è al contempo positiva e negativa, annullando le proprie dicotomie e divenendo reali.

Ok, basta filosofeggiare e iniziamo:

1) Tiny Dancer (Elton John) da Almost Famous ovvero ne cito una perché altrimenti dovrei citarle tutte! E’ il film della mia vita e il sorriso di Russell (tutti con la R, lo sappiamo…) nel momento del “disgelo” mi fa sempre credere nell’amicizia.

 2) You know my name (Chris Cornell) da Casino Royale ovvero non il miglior Cornell di sempre, ma è sempre Cornell, accompagna i più bei titoli di testa degli ultimi 20 anni e noi ci siamo innamorati con questa canzone! Non sentiamo più le farfalle nello stomaco ascoltandola, ma un sorriso compiaciuto spunta sempre sulle sue note… Dannati ricordi!

3) Hooked on a feeling (Blue Swede) da Guardians of the Galaxy ovvero una tamarrata serviva, no? E poi se anche voi aveste una nano biondo nipotoso che appena vede il vostro cellulare vi prende per mano cantando “ugaciacaugauga” (cito testualmente!) per farvela mettere e ballare con voi, allora avreste un motivo per essere felici…

4) Bad Kids (Black Lips) da (500) Giorni Insieme ovvero se non iniziate a pogare con questa, ci sono grossi problemi, sapevatelo!

5) Rebel Rebel (David Bowie) da Radiofreccia e mille altri film ovvero come si può resistere allo zio David che dice “Don’t cha?” :Q_______

E con lo zio David chiudiamo questa prima parte, perché le sorprese non sono ancora finite… Stay tuned!!! 😉

Annunci

6 risposte a “This Ain’t A Scene, It’s An Arms Race…ovvero… Mood Music Tag (prima parte…per non farci mancare nulla!)

  1. Cine Cine Cine. Cosa posso dire a tutto il Clan!?
    Grandissimi pezzi, non avrei potuto scegliere di meglio (e so che i prossimi lo saranno altrettanto).

  2. Pingback: I’ve seen a million faces and I’ve rocked them all…ovvero…Mood Music Tag (Seconda parte…perché noi manteniamo le promesse!) | CineClan·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...