When the moon is in the seventh house and jupiter aligns with mars…ovvero…Sex,drugs,rock’nroll and Charles Manson…

Sono giorni che dovremmo pubblicare la recensione di Youth-La Giovinezza di Sorrentino, giorni che dovremmo scrivere di Avengers: Age of Ultron, avremmo anche voluto parlarvi di The Walking Thrones ovvero il crossover tra Game of Thrones e The Walking Dead e invece ci siamo svegliati e il nostro unico pensiero è stato “Saranno usciti i sub della 1×08 di Aquarius?!” 02_6Ebbene sì, la disoccupazione può condurre a due sole strade: la depressione o la mania ossessivo-compulsiva… O a entrambe a fasi alterne. Beh, siamo alla mania ossessivo-compulsiva in questo momento e la colpa è tutta di Aquarius o meglio di David Duchovny. Sì, perché noi vedove di Hank Moody non aspettavamo altro che una nuova serie tv in cui il buon David mostrasse un po’ di sana tartaruga, una spiccata propensione all’alcolismo e il peggior taglio di capelli che si possa immaginare! Se poi volete aggiungerci il 1967, il Vietnam, la Summer of Love, una buona dose di ottima musica vintage, una giusta promiscuità, un uso di sostanze stupefacenti da far invidia a qualche Cartello e Charles Manson, allora avete un’idea più o meno precisa di cosa stiamo parlando.

Ma lasciamo la parola un attimo a Wikipedia per un riassunto della serie: “Verso la fine degli anni Sessanta, il sergente di polizia Sam Hodiak e il suo partner Brian Shafe iniziano ad indagare sulle scomparsa di alcune ragazze. Le loro indagini sotto copertura li conducono a Charles Manson, un musicista leader di un piccolo culto in cerca di ragazze vulnerabili. Inizia un gioco al gatto e al topo tra la polizia e Manson, che condurrà ai brutali omicidi che resero celebre Charles Manson.


Ps. Il video vale più di mille parole, vero?! *-*

Btw, dicevamo, Aquarius… La storia della Famiglia Manson e di cosa accadde nel 1969 è universalmente e tristemente nota con tutto un corollario di leggende metropolitane che hanno alimentato gli ultimi quarant’anni di storia. La serie si concentra su ciò che accadde prima di quel fatidico 9 agosto 1969, su come Manson arrivò a Los Angeles da San Francisco e di come costruì la sua “amorevole” famiglia… Insomma un riassunto della strada che lo condusse a essere “più famoso dei Beatles”.

La serie tv si articola in 13 episodi in onda sulla NBC che per la prima volta ha sovvertito le regole delle reti generaliste, mettendo online la stagione completa sin dal 28 maggio, data di messa in onda del primo episodio.

01_6Accanto allo zio David un signor cast di giovani di belle speranze che abbiamo imparato a conoscere in altre serie tv: Grey Damon (Friday Night Lights) interpreta Shafe, Claire Holt (la nostra Rebekah Mikaelson di The Original) veste i panni di Charmain Tully, poliziotta sottovalutata da tutti meno che da Hodiak e Shafe solo perché donna. E poi c’è lui, Charlie Manson interpretato da un bravissimo Gethin Antony che, smessi i panni di Renly Baratheon in Game of Thrones, rende Manson un personaggio affascinante in un misto di attrazione/repulsione che porterebbe ogni donna a pensare “ok, sei un po’ psicopatico, ma ci possiamo lavorare…” se non fosse per quel “piccolo” ricordo che si chiama Sharon Tate.

Insomma, guardatela, perché raramente in tv si è visto qualcosa del genere che ricordi così tanto L.A. Confidential e sì, noi siamo dei figli dei fiori inside e ne andiamo fieri… Inoltre, Manson nel 1967 aveva 33 anni… dobbiamo aggiungere altro?!

Annunci

10 risposte a “When the moon is in the seventh house and jupiter aligns with mars…ovvero…Sex,drugs,rock’nroll and Charles Manson…

  1. Ci piace, sìssì, ci piace.
    E sempre parlando del caro David…posso andare un attimo OT?
    Ok, ci vado. Ma le nuove puntante di X-Files?! (lo vedevi X-Files?) Ma David che si è commosso a leggere di nuovo i nomi di Mulder e Scully sul copione?! Che poi lo so che faranno cagare, ma non ce la posso fare, Fox Mulder è una faccenda emotiva
    *______*

    • Ti dico solo che c’è stato un periodo (parliamo di dieci anni fa quasi…) in cui alle 3 di notte facevano le repliche di X-Files e Buffy e non me ne perdevo una! E poi senza X-Files non ci sarebbe stato David e non ci sarebbe stato Californication e non ci sarebbe stato Aquarius e quindi, sì, anche per me Mulder è una questione emotiva! *-*

      • Immagino fosse lo stesso periodo in cui io mi ero incaponita e volevo registrarle tutte quelle repliche di X-Files. Su videocassetta. Ho ancora una catasta di quelle vecchie videocassette con puntate complete di pubblicità di quegli anni *__________*
        Gnaaaaa adesso mi è venuta voglissima di rivedere X-Files!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...