Facing tempests of dust, I’ll fight until the end… Ovvero… “Suburra” è cinema…

Ci sono giornate che possono sembrare quasi perfette… Ecco, quella di ieri è stata una giornata (quasi) perfetta, per dirla con Lou Reed… Quasi perfetta perché era pur sempre domenica e noi odiamo la domenica! Lo sappiamo, sembra giunta l’Apocalisse… Noi che ammettiamo di aver avuto una giornata (quasi) perfetta?! Sembra la fine del mondo, ma non lo è… E’ solo che si cresce e si cambia (a volte)… E il cinema contribuisce a questo cambiamento, a questa mutazione, soprattutto quando è vero cinema, quando ha il potere di farti dimenticare spazio, tempo e mondo. Tutto questo per noi ieri è stato Suburra.

locandina-Suburra-717x1024

Suburra ha tutto: una storia da raccontare, i mezzi per raccontarla. Non si risparmia: la regia è potente e diretta. La fotografia contrastata, sporca, granulosa, bagnata di quella pioggia che copre tutto e tutti, che solo chi vive o ha vissuto a Roma conosce. Quella pioggia che non è redentrice ma soverchiante.suburra_foto_04 Quella pioggia che erutta e allaga e spazza via tutto. Una pioggia granitica nel suo incessante scorrere che se ne frega del mondo su cui cade. Che se ne frega delle miserie umane. Se ne frega delle piccole e grandi tragedie di uomini che si fanno la guerra e si ingozzano di tutto quello di cui un essere umano possa ingozzarsi.

E la sceneggiatura di De Cataldo, Bonini, Rulli e Petraglia, la regia di Sollima, la fotografia di Carnera sarebbero state sprecate senza un cast che davvero ci fornisce un barlume di speranza sul vuoto pneumatico della cinematografia nostrana. Che Pierfrancesco Favino ed Elio Germano siano due dei migliori talenti della nostra “meglio gioventù” attoriale è universalmente noto, ma su Claudio Amendola noi non avremmo scommesso due lire sinceramente! E invece il suo Samurai è quanto di più vero abbiamo visto ultimamente. Un signor nessuno che governa il mondo, la perfetta incarnazione della banalità del male. Di quel potere che è vero potere perché non è mai in prima linea. Un potere senza volto ma onnipresente. Un potere che fa paura perché potrebbe essere chiunque e nessuno.foto-suburra-19-low-1030x615

La vera rivelazione però è la coppia formata da Alessandro Borghi e Greta Scarano. E’ ai loro personaggi che Sollima regala forse le migliori inquadrature dell’intero film. Ai loro volti, ai loro cuori. Al loro amore. Alla loro dipendenza. Sono loro gli outsiders (Ostia è Ostia, non è Roma). Sono loro a sconvolgere inconsapevolmente gli equilibri di un gioco vecchio come il mondo. Perché se vi hanno sempre detto che il mestiere più antico del mondo è quello della prostituzione, beh, vi hanno ingannati, perché il mestiere più antico è quello della politica. Perché la politica muta al mutare della marea. Invece Numero 8 e Viola no. Sono loro. Dal primo all’ultimo fotogramma. Sempre e solo loro.

Last but not least la colonna sonora di Suburra è ipnotica, maestosa, mai banale. Culla lo spettatore in un limbo spazio temporale che è sospensione della vita ed è cinema…

Ps. Vi aspettavate una recensione più lunga? Beh, “la prossima volta…” (cit.)

Annunci

24 risposte a “Facing tempests of dust, I’ll fight until the end… Ovvero… “Suburra” è cinema…

  1. Visto, visto, visto! 🙂
    Anche a me è piaciuto davvero tanto, sarà che questo genere di film mi piacciono sempre, sarà che gli attori so stati top (come dicono i ggiovani d’oggi), sarà che ‘sto regista lo adoro… insomma ho apprezzato tutto! 😀

  2. Bon, se ancora avevo qualche dubbio in quanto film italiano ora l’ho messo definitivamente da parte. Devo vederlo. Vado. Dovrebbero tenerlo ancora un po’ nelle sale qui a To.

  3. Pingback: Like a dog without a bone,an actor out on loan,Riders on the storm… Ovvero… Facciamo sto bilancio e togliamoci il pensiero… | CineClan·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...