It’s meeting the man of my dreams and then meeting his beautiful wife… Ovvero… Arriverà il venerdì e porterà il post cazzaro…

Siccome in ufficio mi sto ammazzando di fatica (sarcasmo mode ON), cazzeggio su faccialibro come non ci fosse un domani alla spasmodica ricerca di qualche input, illuminazione sulla via di Damasco che mi porti via da questo limbo di nulla… Da questa quiete prima della tempesta… Perché SO che ci sarà una tempesta ed è l’attesa ad uccidermi lentamente…

Btw, dicevamo… Cazzeggiavo su faccialibro e mi sono ritrovata una profonda disamina antropologica dal titolo “15 cose con le quali le ragazze single devono fare i conti” *applausi per la profondità del pensiero* E sempre per la faccenda di immolarsi sull’altare della scienza, sono andata a spulciare l’articolo e… Beh, a parte il dogma di fondo che ogni donna single sia alla ricerca di un uomo (ma anche no! Vade retro, Satana!), alcune illustrazioni non erano la descrizione di una donna single, ma la messa in scena della vita di una fangirl single!

E allora, dato che era da un po’ che non vi ammorbavo con post fangirl inutili ai fini critici ma FONDAMENTALI per l’ormone impazzito, eccovi qui alcuni esempi… Lo so che non vedevate l’ora!

1966845_797928236887237_436283740_n

Partiamo dal presupposto fondamentale: la fangirl non è asociale. E’ solo che ha delle aspettative molto alte rispetto all’esemplare maschile che si trova (malauguratamente) a incrociare sulla sua strada.

blogdilifestyle_202224a6c3723eb7d06a614ea7ed1de6

Perché sarebbe bello incontrare qualcuno che alle parole “Norwegian Wood” risponda semplicemente “Tokio Blues”. Oppure qualcuno che comprenda la sottile ironia (e la reference) della domanda “Hai un cacciavite sonico in tasca o sei solo felice di vedermi?” (che a sua volta era una citazione…santa Mae West!). O ancora qualcuno che per lamentarsi citi il santo Murtaugh esclamando “Sono troppo vecchio per queste stronzate!”… Ecco, insomma, uno normale, no?!

blogdilifestyle_dd5c07036f2975ff4bce568b6511d3bc

E qui le cose si complicano, perché le aspettative si fanno elevatissime! Ad esempio, facciamo il nostro personale elenco, citando un solo esemplare per categoria:

  • Famoso: Michael Fassbender
  • Occupato: Chris Hemsworth
  • Anziano: un nome su tutti… Marlon Brando! (qui siamo ai limiti della perversione… oltre la gerontofilia e verso la necrofilia!)
  • Non sa che esisto: Charlie Hunnam non credo abbia idea che siamo anime gemelle
  • Non reale: Dean Winchester ovviamente!

blogdilifestyle_dd5c07036f2975ff4bce568b6511d3bc2

Ecco, la fangirl usa similitudini molto colorite: deve far notare delle incompatibilità caratteriali? Si limita ad alzare le spalle e a dire “Siamo come la Marvel e la DC Comics”. Per parlare di qualcuno con un problema oculistico si limita a chiamarlo “Willy l’Orbo”. Quando qualcosa la turba e qualcuno le chiede cosa, afferma convinta “Domande… Che richiedono risposte”.  Insomma la fangirl è la vera filosofa del XXI secolo!

15-things-every-single-girl-can-relate-to-10__880

Ma soprattutto… Sappiamo cosa mangia Dean Winchester (apple pie tutta la vita), sappiamo come si veste Dylan Dog , sappiamo cosa guida Charlie Hunnam, sappiamo cosa beve Fassy, ma alla nostra veneranda età non abbiamo ancora capito come funzionano gli uomini a portata di zampa…

Annunci

23 risposte a “It’s meeting the man of my dreams and then meeting his beautiful wife… Ovvero… Arriverà il venerdì e porterà il post cazzaro…

  1. Ok, mettiamoci alla prova:

    Il cacciavite sonico è un riferimento al Doctor Who, e la frase dovrebbe essere una citazione di “Chi ha incastrato Roger Rabbit” (ma è anche presente nel videogame “Uncharted 2” nel caso, e suppongo in altre badilate di opere).
    Quello troppo vecchio per le stronzate è il Danny Glover partner di Mel Gibson nella saga “Arma Letale”.
    Willy l’Orbo è il pirata la cui mappa è al centro della trama del film “I Goonies”.
    “Supernatural” l’ho abbandonato da un po’ e non ho mai visto “Sons of Anarchy”.

    Più in là di così non arrivo XD

  2. Hai mai visto uno più elegante di Tex? Con quella camicia gialla sui pantaloni blu e il fazzoletto nero al collo. Io comunque Marvel forever, anche se effettivamente…too old for this shit! 😉

  3. Come faccio a commentare un tuo post da fangrrrrrl e da ormone impazzito? Dimmelo amica mia. Dimmelo, perché non lo so.
    Il cacciavite/pennarellone a punta grossa etc in tasca è un grandissimo classico. Il tuo Charlie guida moto, ma che poi bisogna capire se sono Harley, perché la seconda non lo era. Penso neanche la prima ad essere sincero. O non avevano dato il marchio.
    Io sempre e comunque un old-fashioned come Don Draper, questione di stile, baby (mi permetto di scrivere baby perché sta nel personaggio di Don Draper).
    I Goonies erano, insieme a Stand By Me, il film della giovinezza. Forse insieme a qualche altro.
    Dylan con ste camice rosse, jeans e giacca nera… fa datato, ma ha un Maggiolino VW con il 666 dietro e ha il mio appoggio incondizionato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...