Well,some nights,I wish that this all would end,cause I could use some friends for a change…Ovvero… Metti una sera a cena e i giochini natalizi…

Ok, mi rimangio  quello che ho scritto un paio di post fa… Non sono circondata da amici qui sul blog. No, sono circondata da diavoli tentatori che attentano alla mia già precaria sanità (e santità) mentale… E la colpa questa volta è tutta (come al solito) di Lapinsù! Sì, parlo proprio con te, Lapi! Sì, proprio colpa tua che mi piazzi un giochino cinefilo in questo martedì prenatalizio/pre ultimo giorno di lavoro! E posso io, febbricitante e malinconica per fantasmi del passato che tornano inaspettatamente, non raccogliere il tuo guanto di sfida e sfornare la mia personale versione di Indovina chi viene a cena? Ma che domande! Certo che no! Quindi imbandisco la tavola e vi presento i miei commensali e il menù…

Ps. Fermate i bollenti spiriti sul nascere… No, per una volta non citerò la Penny Lane di Almost Famous, perché due Penny a tavola forse sono troppe…

State organizzando una cena e potete invitare sette personaggi tratti dai film.

Chi invitate?
Perchè?
E cosa gli fate mangiare?

Deborah Gelly, C’era una volta in America

Ricordate il giochino che Vic e la nonna fanno nel film Il tempo delle mele? Beh, in base a quel gioco e per mia stessa ammissione, io sarei la figlia naturale di Deborah e Michael Corleone, quindi invitare la mamma a cena è cosa buona e giusta, vero?

Howard Hughes, The Aviator

the-aviator

Perché un sognatore megalomane dona sempre una nota di colore alla conversazione soprattutto a Natale…

John McClane, Die Hard

Perché non si sa mai cosa potrebbe accadere durante una cena, quindi invitare John è sempre la risposta… Gli basta solo una canottiera bianca per salvare tutti! Un eroe economico…

Bruce Wayne, The Dark Knight

Perché da magnate, filantropo, dongiovanni qual è, ci offrirebbe di organizzare la cena a casa sua e la farebbe preparare da Alfred… Quindi cosa potrebbe volere di più una donna dalla vita?!

Pete Dunham, Green Street Hooligans

Per sfatare il mito degli uomini tifosi che parlano solo di calcio. Pete è anche un insegnante di storia e un ripasso storico fa sempre bene, no? Unico tabù: la parola “football”…

Jack ed Elwood Blues, The Blues Brothers

Valgono per uno, sono inseparabili… Perché un po’ di bella musica serve a creare l’atmosfera per una cena ben riuscita e loro sono dei gentleman a tavola…

Norman Stansfield, Léon

Perché con il caro Norman non mancheranno mai argomenti di conversazione e potremo passare dal disquisire del grande Ludovico Van al consumo di sostanze psicotrope pesanti… E ricordate sempre di tornare in casa…

E ora dovremmo pensare al menù, ma si sa che io non è che sia proprio il Tonino Cannavacciuolo della situazione e poi la cena la prepara Alfred, quindi non rischio di avvelenare nessuno, quindi il menù è a mio insindacabilissimo gusto personale…

Antipasto

Pesce e frutti di mare a volontà, signori! Ostriche, noci bianche, cozze, scampi, gamberi, tonno e chi più ne ha, più ne metta rigorosamente crudo! Anche perché dicono che le ostriche siano afrodisiache, ma a me l’effetto hype che mi fanno noci bianche e scampi, le ostriche se lo sognano!

Primo Piatto

Sembrerò scontata o un cliché in jeans, ma se venite da queste parti, la prima cosa che mi chiederete di assaggiare saranno le orecchiette con le cime di rapa e allora io prevengo la richiesta e ve le offro anche con un’acciughina fritta sopra che è la morte loro…

Secondo Piatto

E qui ci scateniamo, perché io alla frittura di pesce non so dire di no… #TeamPesce forever! Però, dato che non sono così egoista, vi propongo anche le bombette di carne, così non si offende nessuno… Sempre per restare nel cliché terrone…

Dolce

Per il dolce buttiamoci sui pasticciotti… Alla crema, al cioccolato, alla nutella… I pasticciotti sono sempre la panacea di tutti i mali! E se volessimo piluccare con l’ammazzacaffè le nocciole ricoperte al cioccolato sono una dolce morte per il diabete…

L’intero menù sarà innaffiato con Moscato di Trani (nella versione Passito per antipasti e dolci) e Salice Salentino, così accontentiamo gli amanti del bianco (ovvero me) e quelli del rosso…

E ora, se volete scusarmi, vado a letto, perché tra cibo e omini m’è venuta una certa fame… Lapi, avrò la mia vendetta in questa vita o nell’altra, sappilo!

Ps. Le coordinate spazio temporali di questo post sono poco attendibili, perché Lapinsù mi ha vietato di inserire Fassy, quindi ho dovuto modificare la lista degli invitati… Damn! -.-#

Annunci

31 risposte a “Well,some nights,I wish that this all would end,cause I could use some friends for a change…Ovvero… Metti una sera a cena e i giochini natalizi…

  1. Se pensi che io mi senta minimamente in colpa per averti messo in tentazione e per averti poi visto cedere, sappi CHE NON MI CI SENTO PER NIENTE.
    Anzi: SONO ORGOGLIOSO di essere la causa di questo tuo post!!!!!!
    TIE’!!!!!!

    Si, sono orgolioso, perchè è carino e divertente, perchè “minchiofilia ormone e cinefelia” hanno prodotto un bel gruppetto d’avventure, perchè sei state finanche troppo brava a tener fuori Fasbindeeee e perchè il tuo menù mi ha dato modo di scoprire una cosa di te su cui mi sbagliavo: hai origini pugliesi!!!! Non chiedermi perchè, ma ho sempre pensato che fossi romana… meglio tardi che mai…

    Chiudo con gli auguri di Buon Natale!!!
    A presto, carissima!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...