Tell me…Do you bleed?… Ovvero… il problema di “Batman v Superman: Dawn of Justice” è che il kryptoniano non sanguina abbastanza…

E’ proprio questo il problema: Batman v Superman: Dawn of Justice non sa da che parte stare. E non mi riferisco a TeamBatman o TeamSuperman… Batman v Superman non sa se essere dio o uomo, non sa se essere un semplice antefatto alla fondazione della Justice League o un film a se stante… E io che pensavo di esaltarmi come una bimba in un negozio di giocattoli, sono rimasta mediamente delusa. C’è troppo poco sangue di Superman in questo film. Avrei voluto vederlo contorcersi tra atroci sofferenze, tra dilemmi etici e morali, tra ciò che è giusto e ciò che va fatto e invece… Invece il kryptoniano resta sempre una palla al piede di mastodontiche dimensioni! Uno che passa la propria vita a non far altro che salvare Lois Lane… 3 salvataggi in due ore e passa di film… Praticamente uno ogni 45 minuti. Come se avessimo bisogno di un remind ogni tanto. Il Batman di Ben Affleck invece è stato totalmente in parte, alla faccia di chi lo boicottava e di chi ha saputo solo notare la mono espressività di Ben. Beh, signori, Bruce Wayne ha una sola faccia. DEVE avere una sola faccia, perché è una maschera. In fin dei conti, più che Clark Kent per Superman, Bruce Wayne è la maschera di Batman e non il contrario. E’ lì che risiede l’intrinseca bellezza (angst) del pipistrello di Gotham. E’ lì che risiede la resistenza granitica del miglior supereroe esistente! E il Batman di Ben Affleck è tormentato da talmente tanti, troppi fantasmi del passato, da far male al cuore. In fin dei conti chi ha perso Superman? Quasi nessuno… E chi ha perso Batman? Tutti… I genitori, Robin… Tutto crolla attorno a Bruce Wayne, nonostante lui tenti di tenere tutto insieme con lo scotch e con la colla, povero cucciolo!
Nel complesso, il film non è male, è guardabile e mantiene al suo interno dei guizzi creativi che per fortuna non si perdono nella sceneggiatura che regge la prima ora e mezza, ma poi si perde nella corsa verso il finale. E dato che è da un po’ che non vi ammorbo con i miei fantastici elenchi, vi do dei buoni motivi per vedere Batman v Superman: Dawn of Justice (se l’angst non fosse già motivo sufficiente…):

  • il Batman di Ben Affleck è un buon Batman: “anziano” al punto giusto, granitico al punto giusto e poi c’è una scena di allenamento shirtless che può sciogliere anche l’ormone più latente!
  • la presentazione della Justice League: 5 minuti scarsi che aprono nuovi mondi e nuove possibilità… E poi a me piacciono tantissimo Ezra Miller e Jason Momoa! *-*
  • Lex Luthor: sì, perché nonostante l’interpretazione di Jesse Eisenberg sia troppo “schizzata” per il personaggio di Luthor, la caratterizzazione del personaggio è precisa e puntuale.
  • Ma la cosa migliore di Batman v Superman è lei, Wonder Woman! Diana Prince si muove in punta di piedi per tutto il film. Appare, scompare, si (di)svela e si nasconde e rivendica il suo essere donna e unica (“Lei non ha mai incontrato una come me“, dice a Bruce Wayne). E poi appare come Wonder Woman e salva letteralmente il culo a Batman e lì c’è un momento di esaltazione da girl power mescolato al tema musicale più bello e coinvolgente dell’intero film!

Insomma più che Team Batman (always and forever), questo film mi ha fatto diventare Team Wonder Woman!
Ps. Ah, ed è stata la conferma che anche Jeffrey Dean Morgan ha una clausola contrattuale per la quale se il suo personaggio non muore, lui il ruolo non lo accetta! E dopo Sean Bean, fondiamo il comitato “Save Jeffrey Dean Morgan, save the world!”

BatmanDoYouBleed-PLATE-1001x1001

Annunci

38 risposte a “Tell me…Do you bleed?… Ovvero… il problema di “Batman v Superman: Dawn of Justice” è che il kryptoniano non sanguina abbastanza…

  1. In nessun film! è senza spessore a confronto. non ricordo una pellicola in cui non abbia fatto un po’ questa figura. questo film non l’ho visto ma dalla tua recensione mi pare che non faccia eccezione! (scusa scappato un invio prima)

  2. A me il film ha esaltato. Un po’ di sangue di Superman c’è stato, anche se purtroppo non ha grondato e Batman è stato finalmente come lo volevo io. Se serve spara, se serve ammazza. Gotham è l’anticamera dell’inferno e Batman è il suo custode. Basta negarlo.
    Superman, cosí potente, cosí invincibile ed immortale, deve fare affidamento su un uomo, su quello che nella sua ottusa kryptonianità vede come un nemico.
    Le frasi di Batman nello scontro, sulla paura, sugli uomini, sono epiche. Fanno vedere come Batman abbia paura, come usi la paura come arma, come sfida, come guida per capire il suo essere umano.
    Insomma, mi è piaciuto il film, nonostante fosse un film con Superman. Ed io ero andato al cinema con l’idea di vedere una ciofeca mostruosa.

  3. Appena lo vedo ti dirò il mio parere, amica mia. Al momento mi fa un po’ di “paura”… non sono mai stato un grande fan dei confronti da film serie Z anni ’80 (tipo Maciste contro Zorro).

  4. Più che teamWonderWoman io sono TeamGalGadot.
    Mammachebbella….

    Comunque, tornando a bomba: a me il film non è piaciuto. A me Batman V Superman m’ha gasato come una bestia.
    Già lo adoro.
    E stavolta non mi giustifico nemmeno con la solita manfrina “che mi piacciono tante schifezze, una più una meno…”. No, ‘sto film è un monumento. Son 30 anni che aspetto di vedere questi due che se le danno… e finalmente SE LE DANNO.
    Per carità, il film non è scevro da difetti, tuttavia ricordiamo che è pur sempre un cinecomic, non bisogna essere troppo severi.

  5. Per quel poco che è apparsa anche a me ha colpito molto Wonder Woman. Ha quasi rubato la scena ai due combattenti. Mi dispiace molto che si siano basati di più sulla costruzione del personaggio di Batman rispetto a quello di Superman.

      • Capito, ma essendo un film incentrato su loro due mi sarebbe piaciuto che almeno avessero provato a far maturare Superman cosa che però non è successa. Il film in generale mi è piaciuto, mi ha intrattenuto bene però speravo in una resa migliore di Superman.

  6. Pingback: Batman vs Superman  | Ali di Velluto·

  7. Batman NON U-CCi-DE, è l’ABC del personaggio! Ma Snyder se n’è fregato alla grande e ha mandato a prostitute tutto quanto…E tutto perché colto da pigrizia, ha sfogliato un fumetto SENZA leggerlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...