I’m sorry but I ain’t gonna change my ways… Ovvero… Non sono Penelope, io sono Ulisse…

C’ho provato… Cazzo se c’ho provato, ma non è per me. Non posso essere chi non sono. Non posso essere Penelope, non sarò mai Penelope. Non posso star chiusa in una stanza ad aspettare un ritorno. Le pareti mi soffocano. L’attesa mi uccide. Perché io non sono Penelope. Sono Ulisse.

«”O frati,” dissi, “che per cento milia
perigli siete giunti a l’occidente,
a questa tanto picciola vigilia

d’i nostri sensi ch’è del rimanente
non vogliate negar l’esperïenza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.

Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza”.»
(vv. 112-120)

Annunci

26 risposte a “I’m sorry but I ain’t gonna change my ways… Ovvero… Non sono Penelope, io sono Ulisse…

  1. Io no sono né Ulisse né Penelope… Non sono neanche presente nell’Odissea (se non in minima parte ecco). Tutti i riflettori se li è presi Poseidone.

  2. Non sei quella che guarda passare il treno e scorrere il fiume, sei la ragazza che salta sul treno in corsa e si toglie le scarpe per sentire com’è l’acqua. Ogni volta che te ne vai hai la speranza nel cuore e un filo invisibile legato al polso, la voglia di continuare a migliorare per trovare la vera te. 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...