I could easily forgive his pride, if he had not mortified mine… Ovvero… Quando un sano vaffanculo sarebbe la panacea di tutti i mali…

Credo di non aver più voglia di essere matura. Credo che se Fassy lanci Forever di Ben Harper come prima canzone della giornata in modalità shuffle un motivo ci sarà. Credo di non aver più voglia di essere Elisabeth Bennet, di fingermi sprezzante e ironica, che le sue crisi adolescenziali da neo quarantenne, i suoi silenzi mi lascino indifferente e fiera, porco Ade! (scusa, Zeus, se ti epiteto il fratello!) Perché anch’io devo far fronte a questi 35 anni che leggeri planano in picchiata violenta. Anch’io ho le mie pippe mentali, le mie paturnie, che, essendo un bipede dotato di ovaie, dovrebbero essere pregiudizievolmente maggiori delle sue. Che nessuno sta pregando gli déi antichi e nuovi per un reboot di Tutti insieme appassionatamente interpretato da noi due. Nessuno vuole sfornare una squadra di calcio (comprese le riserve) con lui. Zeus ci scampi al solo pensiero, bloody hell! (scusa di nuovo, Zeus!)

Perché io avrei proprio voglia di mandarlo a fanculo senza se e senza ma. Puerilmente e intrinsecamente. E allora vi chiamo a testimoni, o avventori di questo blog appartenenti al genere maschile e vi chiedo: “ponendo che La verità è che non gli piaci abbastanza sia un dogma (e lo è!) e che gli sia stato detto a chiare lettere e a muso duro di NON essere interessata romanticamente (non sono neanche più infatuata!), è così complicato essere in rapporti civili con una persona con la quale si hanno tante cose in comune e con la quale (sfortunatamente!) si sia avuta una liason fugace millemila anni fa?!”

Perché chi ha detto “la donna è mobile qual piuma al vento” non aveva avuto mai a che fare con l’uomo (quasi) perfetto, porcogiudaballerino!

Annunci

34 risposte a “I could easily forgive his pride, if he had not mortified mine… Ovvero… Quando un sano vaffanculo sarebbe la panacea di tutti i mali…

  1. Non posso rispondere ( primo in quanto essere folletto di sesso femminile, secondo perché non co capisco un cazzo ) ma se vuoi un coro da stadio con striscioni trombette e gruppo di cirlider con te al centro… Io mi organizzo 😉😘

  2. Io non commento essendo:
    a) Dio
    b) avendo assunto forma e sembianze maschili su questa Terra
    c) essendo Dio.

    Ma bestemmiare prendendosi gioco della famiglia no!
    Ma vai con Porco Shiva e siamo tutti tranquilli 😉

  3. Awwww…quella della tastiera è una delle mie gif preferite in assoluto ❤
    Spesso dico 'tastiera' al posto di 'sto per spaccare teste a caso'.
    Son cose.
    Il commento è inutile ma, per quel che vale, mando solidarietà. E sì, arriva il momento in cui ci si rompe pure un po' il cazzo di essere sempre la parte matura. Ecco.

  4. Rieccom! Quando hai citato La verità è che non gli piaci abbastanza mi hai fatto nascere un sorriso a 32 denti. Non per il film in sé (che non mi è piaciuto affatto), ma perché ci recita un’attrice semplicemente adorabile, Drew Barrymore. Tra i suoi film ti consiglio caldamente di vedere Stanno tutti bene, che è davvero un capolavoro: lo conoscevi già?

      • Io invece pensa che l’ho snobbato per giorni e giorni dopo la sua uscita, per un motivo molto semplice: io e il Giappone siamo come l’olio e l’acqua.
        Alla fine ho cambiato idea, e ti dirò che a convincermi è stato proprio il passaparola qui su WordPress: me l’hanno caldamente consigliato addirittura SETTE bloggers affidabili (dornetti, Edechi, steppenwolf73, Ventunesimo secolo, Daniele Artioli, Alessio Ilari e Graziano Perillo). I loro pareri entusiastici mi hanno fatto pensare che, se un film aveva messo d’accordo così tanti bloggers geniali, allora doveva essere una vera perla. E infatti ci avevo visto giusto. Buone visioni, e a presto! 🙂

      • Mah, mica tanto: onestamente tra i due capolavori Casinò e Silence ci sono stati anche tante tante ciofeche. Una su tutte The Aviator: non me ne volere, ma è uno dei film più brutti che abbia mai visto! 🙂

      • De gustibus non est disputandum! 🙂 Tra l’altro è strano che io parli in termini così negativi di un film, perché in linea generale sono uno spettatore di manica mooolto larga. Questo l’anno scorso è stato più evidente del solito, perché ho visto e apprezzato una valanga di film stroncati da critica e pubblico:

        – Conspiracy – La cospirazione;
        – Premonitions;
        – Il rito;
        – La legge dei narcos;
        – Una folle passione;
        – Tutto può accadere a Broadway.

        E c’è un’ulteriore aggravante: questi film mi sono piaciuti TANTO. Ne hai visto qualcuno?

      • Una folle passione è senza dubbio il migliore. Questo film ha tutto al posto giusto:

        – una sceneggiatura intelligente, coinvolgente e senza punti morti;
        – dei personaggi indimenticabili (anche quelli che appaiono per pochi minuti);
        – una ricostruzione perfetta dell’epoca in cui è ambientato;
        – un’ambientazione suggestiva come non mai.

        Insomma, davvero non capisco come mai non sia diventato un cult.
        Anche Tutto può accadere a Broadway è un film davvero delizioso, e infatti gli ho dedicato con molto piacere il mio ultimo post del 2016: https://wwayne.wordpress.com/2016/12/11/una-ragazza-adorabile/.
        Almeno questi due titoli recuperali: non te ne pentirai, ne sono convinto! 🙂

      • Anch’io ho intenzione di pescare a piene mani dai film candidati. Mi interessano in particolare Loving e Il diritto di contare: sfortunatamente, escono entrambi molto tardi (addirittura il 16 Marzo). A presto! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...