Clear eyes, full hearts, can’t lose… ovvero… di Friday Night Lights, Taylor Kitsch e Texas for ever…

In questa grigia e piovosa domenica di novembre giugno la nostra meteoropatia è bilanciata dall’hype ipermegagalattico per la seconda stagione di True Detective. E allora vogliamo dedicare questo post a uno dei protagonisti di questa bramata seconda stagione… O meglio alla serie tv che ce l’ha fatto conoscere e amare… Stiamo parlando di Taylor Kitsch e di Friday Night Lights. Perché è vero che il calcio è il più bel gioco del mondo, ma cinematograficamente parlando il football è meglio, anche se non crediamo di aver capito ancora alla perfezione come funziona, perché il fuorigioco è una bazzecola rispetto a un fumble o una safety… Se mentre scrivi ascolti anche i Foo Fighters al Rock am Ring è priceless!

vlcsnap-2015-06-20-16h07m32s973Partiamo da un presupposto fondamentale, l’omonimo film del 2004 con Billy Bob Thornton non l’abbiamo visto e non abbiamo molta voglia di recuperarlo, perché a nostro modesto parere FNL è perfetto così nella nostra memoria e nella nostra anima e quando nel 2011 ha chiuso i battenti, si è portato via un pezzo del nostro cuore, perché Friday Night Lights è vero, non solo dal punto di vista sociologico, ma soprattutto dal punto di vista tecnico. vlcsnap-2015-06-17-15h19m35s582Siamo degli esteti e ne andiamo fieri, così la fotografia granulosa e mossa, sporca ma materica, viva e vibrante ci permette di entrare in perfetta sintonia con le storie dei Dillon Panthers, una squadra di football liceale della fittizia città di Dillon in Texas. E ci sono tutti i “miti” sul Texas e sulla classe media americana che non è proprio come noi l’abbiamo sempre immaginata. Non siamo a Beverly Hills o nella baia di Dawson. A Dillon anche le famiglie “perfette” non sono veramente perfette. E’ la vivlcsnap-2015-06-17-00h09m55s165ta. E ci sono i ragazzi. Ed è bello vederli crescere nel corso di cinque stagioni in cui alcuni equilibri cambiano, altri restano sempre gli stessi, inossidabili e immutabili come le amicizie.

Andata in onda dal 2006 al 2011 per la NBC, Friday Night Lights ha cambiato la tv americana, anche se qui in Italia è stata presentata con un titolo INDECENTE (High School Team…) e la quinta e ultima stagione risulta ancora inedita. Inoltre è piena di gente che nel corso degli anni abbiamo visto in giro per la tv come Kyle Chandler che ha iniziato da Ultime dal cielo per fare un salto a Seattle in Grey’s Anatomy (per non parlare di Argo e Zero Dark Thirty), ma che per noi sarà sempre coach Eric Taylor. O Connie Britton che abbiamo visto anche nella prima stagione di American Horror Story e poi in Nashville. E ancora Gaius Charles che da essere Brian “Smash” Williams è divenuto il dottor Shane Ross in Grey’s Anatomy.

vlcsnap-2015-06-18-15h20m18s957E poi c’è lui, Taylor Kitsch, che con il personaggio di Tim Riggins è entrato di diritto nella nostra lista dei personaggi più angst della storia della televisione (I’m the Queen in the Angst…). Non che come Gambit in X-Men Origins: Wolverine fosse meno angst (e non nominate Channing “abominio” Tatum, perché potremmo divenire violenti… Il confronto NON esiste!), ma in FNL è a livelli inimmaginabili… E sì, lo sappiamo, ci siamo lasciate sedurre da quei puppy eyes da cucciolo indifeso e sfortunato, ma cosa volete farci? Siamo tenere dentro… in fondo in fondo…

E allora cosa ci fate ancora qui? Correte a recuperare Friday Night Lights anche se non siete più al liceo e innamoratevene e ricordate sempre… Texas for ever…

1213-20121015-ClearEyesCantUse

Ps. Vogliamo dedicare questo post a Matthew McConaughey e a We are Marshall che abbiamo rivisto in tv domenica scorsa e al nostro amico Zeus che ci ha fatto venire in mente questo post… E ci ha “spinti” inconsapevolmente a iniziare un rewatch di Friday Night Lights

 

Annunci

15 risposte a “Clear eyes, full hearts, can’t lose… ovvero… di Friday Night Lights, Taylor Kitsch e Texas for ever…

  1. Citato su cineclan! Ecco, questi sono i momenti top della mia giornata.
    Sto cercando FNL, ma non riesco a trovare la serie (dannazione, devo impegnarmi di più). In compenso ho trovato il film. Devo vederlo nella mia grande maratona sulla NFL: Invincible, We Are Marshall, Gridirion Gang, Any Given Sunday, Blind Side etc etc… sono giornate impegnative in attesa di True Detective.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...